FRANCESCA SAVINO

All’onorevole Gabriella Carlucci certe cose non vanno giù. La parlamentare di Forza Italia, che di coerenza di curriculum se ne intende, non ha proprio digerito la candidatura del fisico Luciano Maiani alla presidenza del Cnr. Il problema è che Maiani è un fascista. Non in senso politico, altrimenti ci sarebbe un’altissima probabilità per Gabriella (anzi “Gabriella divenuta Onorevole Carlucci”, da leggere tutto d’un fiato sul sito della Camera), di trovarlo fra i suoi compagni di scranno e di coalizione. No, è un fascista “esistenziale”, visto che non si può che definire tale «uno che impedisce ad un altro di parlare». Certo. Infatti il punto della questione è la firma di Maiani in calce alla lettera dei docenti della Sapienza contro l’invito al Papa per l’inaugurazione dell’anno accademico. Leggi tutto